HOME

San Rocco

   Nel 1927 a Sant'Apollinare era in ricostruzione la chiesa parrocchiale e non essendoci altra chiesa dove i fedeli potessero recarsi era giocoforza servirsi della chiesa di San Rocco.

   Rileggendo, per˛ una determina del podestÓ di allora di questa chiesa si parla in questi termini:

"... non Ŕ il caso di far capo alla costruzione dedicata a S. Rocco, sia perchŔ non trattasi di una Chiesa vera e propria, ma piuttosto di una cappella irriducibile, incapace di contenere anche parte della popolazione e sia per motivi igienici essendo in precedenza destinata a pubblica sepoltura e a fossa carnaria...

   Insomma si tratta di una cappella piena di ossa umane.

   E' normale, ai giorni nostri, che in questa piccola chiesa rimangano i resti di persone defunte o queste ossa sono state trasferite nell'ossario cimiteriale all'epoca della ristrutturazione della chiesa?

   Un'altra curiositÓ che ci riserva il nostro territorio.