HOME

Estensione .p7m

   Questa amministrazione si distingue sempre più per le difficoltà che frappone ai cittadini, che vogliono accedere agli atti.

   Se un cittadino scrive e chiede, in base allo Statuto comunale e alle leggi dello Stato, delle risposte in merito a problemi che riguardano la comunità, l'amministrazione non risponde.

   Se un cittadino sollecita le autorità superiori, Prefetto e Capo dello Stato, nemmeno viene preso in considerazione.

   Qualche tempo fa se un cittadino voleva consultare degli atti depositati nell'archivio storico dell'Albo Pretorio, era sufficiente fare una ricerca e trovava quello di cui aveva bisogno.

   Se provate a mettere in atto la stessa procedura oggi, vi trovate dei files con estensione .p7m e il file non si apre come in passato.

   Il cittadino legge le istruzioni poste alla base della deliberazione e appura che per leggere la deliberazione di cui sopra "è necessario aver installato il software Dike" e che per l'apertura del file occorre per prima cosa salvarlo sul proprio computer.

   Già, salvarlo, ed è qui che la cosa si fa dura, perchè non si riesce o perlomeno io non ci sono riuscito a salvarlo, ragion per cui tutta la procedura sopra descritta non serve a niente e la deliberazione resta lì sul monitor senza che si riesca a leggerne il contenuto.

   Amministrazione comunale sempre meno trasparente e non al servizio dei cittadini.

   Continuare su questa strada non porterà buoni frutti.

   Un consiglio all'opposizione: di solito si parla di governo ombra e allora perchè non fare un Albo Pretorio ombra dove i cittadini potranno accedere con facilità e rendersi conto di quello che succede?