Statale 16

   Che la statale 16 sia un problema per gli abitanti della Marina Ŕ noto a tutti e che l'attuale amministrazione stia cercando di mettere sotto controllo la velocitÓ dei mezzi che vi transitano lo Ŕ lo stesso e se non si riesce a posizionare dei dissuasori dipende dai vincoli della burocrazia.

   Fatta questa premessa Ŕ bene mettere in chiaro che i problemi restano e sono a carico dei cittadini, che cercano di sollecitare l'amministrazione affinchŔ si dia da fare per risolverli.

   A tal proposito pubblichiamo una lettera sull'argomento, che mostra il malessere della gente.

Al Sindaco

All'Assessore di riferimento

All'Amministrazione comunale

San Vito Chietino

 

   Con il ripristino sul nostro territorio di gran parte del traffico pesante (per eliminare il quale molte lotte sono state condotte in passato dai cittadini e dalle autoritÓ dei paesi attraversati dalla SS 16) e in presenza dei molti problemi che esso comporta in termini di sicurezza, mi permetto di segnalare alle SS.LL. l'assoluta necessitÓ:

- della presenza di un dispositivo di controllo della velocitÓ in localitÓ Fornace;

- di predisporre un rigoroso limite di velocitÓ su tutto il tratto della SS 16 che attraversa il territorio comunale;

- del posizionamento di una banda che riduca la velocitÓ prima della sequenza delle pericolosissime curve sul tratto PORTELLE-FOSSO SAN FINO, tratto sul quale si affacciano numerose uscite che dalle proprietÓ private immettono sulla SS 16.

   Ringrazio per l'attenzione e saluto cordialmente,

Adelia Mancini