Lungomare di Gualdo

 

   Consultando gli archivi de "La Ginestra" ho trovato un articolo riguardante l'origine del nome "Gualdo" e ve lo voglio riproporre.

   "Il paese di San Vito era costituito anticamente soltanto da un ristretto agglomerato situato a ridosso del porto.

   Non si trattava di un vero e proprio porto come lo immaginiamo adesso, ma un ricettacolo situato all'interno della vallata del Feltrino.

   Il luogo doveva essere quello che va dal ponte sulla statale fin verso la fine del campeggio "Costa d'Argento".

   Era di forma circolare con due aperture a monte e a valle per l'entrata e lo sbocco del fiume.

   Il nome di "gualdo" deriva appunto da questo porto chiamato in questo modo dal latino "gualdum" che significava selva o bosco.

   Infatti il porto, o meglio il bacino, circondato da alte mura sia verso nord che verso sud, era situato in una zona boschiva molto folta di alberi, soprattutto querce e con notevole presenza di cinghiali.

   Prima di essere utilizzato nella denominazione "Porto di Gualdo", il nome stava originariamente ad indicare, prima della costruzione del porto, il primo nucleo abitativo della nostra comunitÓ.

   In una carta di donazione del IX sec. viene citato un certo Pandolfo identificato col cognome di "Gualdisio" appunto perchŔ abitante del cosiddetto "Gualdo".