Strade comunali

   Tra le tante strade esistenti ce ne sono alcune classificate come strade comunali.

   Nel corso degli anni queste strade, non pi¨ frequentate, sono diventate proprietÓ di alcuni cittadini, che se ne servono per gli usi pi¨ disparati.

   Molto probabilmente il Comune non ha pi¨ memoria di queste strade e queste proprietÓ, che, se opportunamente gestite, potrebbero essere un patrimonio da mettere al servizio di un turismo verde, sono lasciate nel pi¨ completo abbandono.

   Nel passato la cura e la gestione di queste strade erano un compito fondamentale del nostro Comune e ve ne faccio prova con questa ordinanza sindacale del 3 novembre 1949.

   Il Sindaco

- visto che il Sig. XXXXXX ZZZZZZ fu Giuseppe, residente in Lanciano contrada Torre Sansone, ha usurpato il suolo di proprietÓ Comunale nel tratto della strada in Contrada Ripe della Frazione di Sant'Apollinare di questo Comune di San Vito Chietino;

- considerato che tale trasgressione Ŕ in contrasto con le leggi vigenti e pertanto deve rimuoversi immediatamente tale inconveniente;

- Vista la legge Comunale e Provinciale;

Ordina

al nominato Sig. XXXXXX ZZZZZZ fu Giuseppe, residente in Lanciano, di riattare nelle forme in precedenza esistenti il tratto stradale di cui sopra fatto cenno, entro il termine perentorio di giorni cinque dalla notificazione della presente, con l'avvertenza che, trascorso inutilmente tale termine, sarÓ proceduto d'ufficio a sue spese, salvo la denuncia all'AutoritÓ Giudiziaria.

San Vito Chietino, 3 novembre 1949

Il Sindaco

E. Ciampoli

   A questo punto viene da chiedersi se non sia il caso di incaricare l'U.T. del nostro Comune a predisporre un piano di recupero di queste strade e mettere in atto un progetto per il loro recupero al fine di favorire escursioni e passeggiate per i cittadini ed i turisti.

   Sarebbe interessante, anche se si andranno a scomodare situazioni particolari come orti, giardini ed edifici vari.