Il mistero

   Sfogliando il registro dei morti del Comune di San Vito, mi sono imbattuto in un certificato di morte inquietante.

   In data 22 giugno 1813 i signori Francesco Guerrini di anni 50, di professione contadino e Vitantonio Di Paolo di anni 33, di professione contadino si sono recati in Municipio, e non dai Gendarmi, per dichiarare che "alle ore 8 del corrente mese e giorno sono state rinvenute 4 persone morte in questo tenimento in Contrada della Cerca de Corvi e propriamente nel territorio di Matteo de Sanctis, nel pagliaro di proprietÓ dell'ex Principe S. Buono, senza potersene conoscere, essendo morte violente e bruciati dal fuoco. I morti sono stati seppelliti nella Chiesa di S. Rocco."

   Il mistero su queste morti resiste e ci fa capire come la vita in quel periodo non fosse tanto diversa da quella dei nostri giorni.